Seleziona una pagina

Non abbiamo inventato nulla.

Abbiamo solo avuto l’umiltà di osservare la natura con occhi diversi, gli occhi di coloro che non giudicano mai con presunzione.

I miracoli è la natura a farli, non noi, il nostro compito è quello di non impedire o ostacolare che essi possano manifestarsi o realizzarsi.

Non occorrono studi scientifici a conferma della storia naturale e della paleontologia.

Il fatto che un carnivoro sia un predatore è già di per sé una scienza, e la dieta che ne consegue altro non è che una parte di un percorso adattativo-funzionale.

Tra lucro e salute degli animali abbiamo scelto la seconda opzione.

Tra estinzione e sopravvivenza abbiamo scelto il benessere, cioè lo sforzo minore nell’adattarci al cibo più appropriato permettendo ad un carnivoro come il cane ed il gatto di alimentarsi secondo le leggi naturali.

Non è un nostro diritto – in quanto umani – il modificare in tempi troppo stretti quelle che sono le abitudini alimentari che le specie predatrici perseguono da milioni di anni, a meno che non si sia disposti ad accettarne l’onere e la colpa della conseguente estinzione.

Il fatto che spesso queste specie predatrici vengano appellate come “domestiche”, il che significa che spesso dipendano da noi umani per la sopravvivenza alimentare, non ci dà il diritto di modificare ciò che, fin dalla notte dei tempi, la natura ha pensato per loro e che resta impresso indelebilmente nel loro codice genetico.

Scrivi a Barfdries
Serve aiuto?
Scan the code
Servizio Clienti Barfdries
Il Servizio Clienti è a disposizione!